martedì 3 luglio 2012

Governo onesto


6 commenti:

CREPASCOLO ha detto...

Un momento ics della terza legislatura Monti retta dall'asse Bersani-Casini con appoggio esterno di Vendola.
Il mondo corre incontro alla visione di Phil Kindred Dick, se avesse lavorato con Cat Stevens e Walt Disney, grazie ad uno scienziato del Movimento Cinque Stelle di Hokuto che ha scoperto un corollario della Teoria delle Stringhe secondo il quale esistono dimensioni figlie di un dio minore in cui l'energia non nasce, non muore, non si trasforma e resta lì ad aspettare che qualcuno se la prenda e la indossi ( cifr. Universi Mocassino ndr ).
Gli uomini del Monti entrano ed escono da questi UM con pacchetti di energia a costo zero ed impatto zero. Le Sette Sorelle si riciclano nello showbiz e vivono di repliche de Sette Spose x Sette Sorelle ( musical con Beth Ditto ndr ). Nessuno ruba + il carburante con una canna di gomma dal serbatoio dell'auto aziendale. Crollano le vendite di colluttorio.
La parola è suono, l'esempio è tuono. Il governo è in odore di beatificazione. Nemmeno gli aiutanti sottopagati dei sottosegretari asportano senza permesso la carta da riciclo.
Non piove mai. Lo Stivale è rovente. Meccanici disidratati pregano per un temporale nelle loro botteghe surriscaldate ( la famosa Officina Infernale ndr ).
E' l'armageddon dei Maya in ritardo come un treno delle Nord ?
Poi accade il miracolo. Un parlamentare di una sottocomissione di inchiesta sull'effetto serra si innamora di una polaroid autografata da Thora Birch, la dea del tuono di Hollywood, che riposa su di un tavolo dell'opposizione e se ne appropria...Adoro il lieto fine.

AKAb ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=rrOFgXd6nPg

Morgante ha detto...

Bello.

p.s: ma quanto han rotto le palle i post di Crepascolo in giro per i blog?

AKAb ha detto...

ahahahh!!
ma sai che invece sto iniziando a sviluppare una bizzarra dipendenza da sproloqui..

CREPASCOLO ha detto...

@Morgante

Mi spiace di arrecarti fastidio, ma puoi sempre evitare di leggere quanto scrivo.
Ogni giorno, quando ritiro la posta dalla cassetta, oltre alle missive che attendevo o quelle che non posso fare a meno di leggere, trovo un ettaro di depliants di take-away restaurants e di offerte di pulizia cantine ecc. Finiscono nel cestino senza che sia andato oltre uno sguardo.

@AKAb

" una bizzarra dipendenza da sproloqui " sarebbe un bel titolo per un romanzo pubblicato da Adelphi, magari un Simenon-non-Maigret inediti ( ma quanto ha scritto ? ) sul mood de L'uomo che guardava passare i treni.
Un mozzo di una baleniera che, dopo il crepuscolo, ascolta un clone di Tonno Nostromo perdersi in storie di celacanti, sirene e kraken.

Pace, serenità ed una temperatura + clemente a tutti.

AKAb ha detto...

A-men

^